About me

IMG_5428i About me

Diana De Lorenzi, lifestyle blogger romana alla ricerca della bellezza nel mondo.

Medaglia d’argento come migliore travel blogger dell’anno 2017 ai MacchiaNera Awards superando i 17mila voti, attualmente finalista anche ai MIA 2019 e annoverata più volte da famose piattaforme online (come Audisocial, Hootesuite) e offline (D. La Repubblica, TTG), tra i profili da seguire per sognare ed ispirarsi.
Ha scritto e collaborato con VanityFair.it, glamour.it, elle.it e per il colosso degli indirizzi food de Le Guide della Repubblica ed è attualmente in partnership fotografica con Sony e DJI.
Viene così descritta da Hootesuite: «Diana De Lorenzi è una lifestyle blogger, ama la bellezza e ha sem- pre la valigia in mano. Le sue foto, non per niente, hanno sempre un tocco di stile che le contraddistingue, ovunque vada..»

I miei studi personali in Ingegneria Edile- Architettura mi hanno portato dapprima a riscoprire gli angoli na- scosti del mio stato d’origine: l’Italia, non può esserci punto d’inizio e d’arrivo migliore di una delle città più belle al mondo: Roma.
Ho portato, poi, il mio bagaglio personale in giro per il mondo per riempire gli occhi di bellezza e raccontare mete vicine e lontane sotto il mio personale punto di vista. Un tocco di eleganza ma con la leggerezza di chi ama camminare sempre a piedi nudi.

Dalla California all’Australia, passando da Thailandia e Perù, sono solo alcune delle mete ed enti del Turi- smo con cui ho avuto modo di lavorare nel corso del tempo e che mi hanno scelta per l’importante compito di raccontare la propria terra.
La passione che per è sempre al primo posto nel mio percorso professionale, mi ha portato a scoprire tanti angoli di mondo e a riscoprirmi ogni giorno più forte, spostando i miei limiti un po’ più in là ed ampliando a dismisura i miei orizzonti.

Sono Diana, non una principessa, non una dea, non un pacchetto di sigarette.

Sono una studentessa di ingegneria a Roma, sono un’amante della bellezza in ogni sua forma.

Anzi più che un’amante, una cercatrice, l’ho sempre detto che da piccola volevo fare l’archeologa.

Un paesaggio, un’architettura, un abito, una borsa e perfino un piatto; per far sognare con immagini e parole.

Sempre e comunque.

E se devo trovare un punto di partenza, dico Instagram.

Dico immagini che hanno saputo colpire, parole e apprezzamenti che mi hanno portata ad aprire questo piccolo cosmo.

La spirale che simboleggia il centro dell’universo, e questo semplicemente vuole essere il mio.

Un calderone fatto di tanti ingredienti, mescolati in modo eterogeneo. Un vortice che si prende un po’ tutto quello che c’è intorno. Come il vento che porta con se profumi e sapori, come la vita.

La mia spirale, inizia con la D.

I’m Diana, not a princess, not a goddess, not a pack of cigarettes.

I am a student of engineering in  Rome, a lover of beauty in all its forms.

Rather than a lover, a hunter, I always said that I wanted to be an archaeologist.

A landscape, an architecture, a dress, a purse and even a dish; to dream with images and words.

Always.

And if I have to find a starting point, I say Instagram.

I say images that have been able to surprise, words and appreciation that bring me to open this little cosmos.

The spiral that symbolizes the center of the universe, and this simply meant to be mine.

A cauldron made of many ingredients, mixed in different ways. A vortex that takes a bit ‘all there is around. Like the wind that brings with it scents and flavors, like life.

My spiral; begins with a D.

Feel free to ask me anything at: thespirald@libero.it

<img alt=’buzzoole code’ src=’https://buzzoole.com/track-img.php?code=4cf23bfadab649af388d487d15462f82′ />

Translate »