Tokyo, il Giappotour con Blueberry Travel prosegue.

E’ una metropoli che ti avvolge, ti abbraccia così stretto che ti manca il respiro.

Hai bisogno di adattarti alle sue braccia, di capirla e poi riprendere fiato.

Il primo impatto è veramente incredibile, arrivati grazie al treno proiettile ( Shinksansen) da Kyoto e catapultati nella metropolitana la prima sensazione è di esser circondati da un fiume umano.

Le persone sono veramente tantissime e non c’è mix culturale di nessun tipo, solo moltissimi giapponesi variopinti e assolutamente a proprio agio con qualunque tipo di outfit.

Potrete indossare qualunque cosa vogliate, nessuno vi fisserà mai… c’è una grande apertura mentale a riguardo.

Una giornata c’è servita di assestamento, per riuscire a metabolizzare gli giganteschi grattacieli, musica, colori e percezioni sensitive sovrastimolanti.

Ogni membro del gruppo ha scelto di iniziare a conoscerla da un lato diverso. Il bello del Giappotour è proprio questo, aver sempre un punto di rifermento ma poter assaporare i luoghi in base al proprio spirito.

Inizio il racconto dal mio preferito: quello spirituale.

Il Sensoji è uno dei templi buddisti più famosi ed il più antico della città, nel quartiere di Asakusa.

Secondo una leggenda, nel 628 due pescatori trovarono una statua d’oro di Kannon nel fiume Sumida. Il capo del villaggio, Hajino Nakamoto, riconobbe la sacralità della statua e decise di conservarla nella sua casa ad Asakusa, opportunamente trasformata in tempio in modo che tutti potessero venerarla.

Distrutto dai bombardamenti e ricostruito è attualmente un simbolo di rinascita; dal tronco di un albero colpito dalla guerra ne è rinato un altro.

L’aria è densa, di fumo, di umidità di sacralità. Assorbite con i sensi tutte le emozioni possibili, sono quelle che rimarranno più scolpite nel cuore.

E poi per il palato non perdetevi uno dei miglior chioschi di Melonpan, una delle prelibatezze più buone del Giappone. Si tratta di una sorta di panino dolce con crosta biscottata, servito con ripieno di gelato. Proprio ad Asakusa c’è uno dei migliori shop: Kagestudo ( dal 1945).

 

Tokyo, the Giappotour with Blueberry Travel continues.

It ‘a metropolis that surrounds you, hugs you so tight that you can not breathe.

You need to adapt to her arms, to understand it and then breath again.

The first impact is really amazing, arrived thanks to the bullet train from Kyoto and catapulted into the underground the first feeling is of being surrounded by a human river.

People are really a lot and there is no cultural mix of any kind, only many Japanese colorful and absolutely comfortable with any type of outfit.

You can wear whatever you want, no one ever will set … there is a very open-minded about it.

A day is served the settlement, to be able to metabolize gigantic skyscrapers, music, color and sensory perceptions sovrastimolate.

Each group member has chosen to begin to know it from a different side. The beauty of Giappotour is just that, always having a guide but savoring sites according to your own spirit.

I begin the story from my favorite side: the spiritual one.

The Sensoji is one of the most famous Buddhist temples and the oldest of the city, in the Asakusa district.

According to legend, in 628 two fishermen found a golden statue of Kannon in the Sumida River. The village chief, Hajino Nakamoto, recognized the sanctity of the statue and decided to keep it in his house in Asakusa, transformed into the temple so that everyone could venerate it.

Destroyed by bombing and rebuilt it is currently a symbol of rebirth; from the trunk of a tree hit it has been reborn another one.

The air is thick, with smoke, humidity and sacredness. Absorbed through the senses all the possible emotions,  those are that will remain most carved in the heart.

And then for the palate do not miss one of the best kiosks of melonpan, one of the most delicious delicacies of Japan. It is a kind of sweet bun with biscuit crust, served with ice cream filling. Just in Asakusa there is one of the best shop: Kagestudo (since 1945).35 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

9 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 17 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 15 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 11 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 5 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 12 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 4 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 16 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 3 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 10 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 2 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 8 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 7 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 6 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 13 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 14 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 33 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. IMG_9354 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.18 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.19-1 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

20-1 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

21-1 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

22-1 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

Il tour prosegue alla volta di Odaiba, isola artificiale costruita per proteggere la città di Tokyo.

Era infatti inizialmente costituita da 6 fortezze che ne assicuravano un filtro dalle minacce provenienti dal mare.

Oggi è invece l’isola del divertimento, ricca di parchi giochi, centri commerciali, parchi, spiagge e qualunque tipo di attività ricreativa.

D’estate è molto facile trovare manifestazioni e festival; noi abbiamo avuto modo di incrociare dei concerti di idols, delle girl di cui i giapponesi sono super innamorati.

Sull’isola c’è anche il Gundam gigante e una riproduzione della Statua della libertà.

Per arrivarci i modi sono essenzialmente due:

-via terra: attraverso la linea Yurikamome . Una metropolitana totalmente automatizzata senza conducente.

  • via mare : tramite un battello futuristico! Merita assolutamente questa “passeggiata” sull’acqua.

Di ritorno, oltrepassando il bellissimo Rainbow Bridge, ci aspetta il panorama di Shijuku e le sue molteplici insegne luminose che sembrano stelle in terra.

 

The tour continues on to Odaiba, an artificial island built to protect the city of Tokyo.

Indeed, it was initially made up of 6 fortresses which ensured a filter from threats coming from the sea.

Today it is the island of fun, full of playgrounds, shopping malls, parks, beaches and any type of recreational activity.

In summer it is very easy to find events and festivals; we’ve got to cross the concerts of idols, the girl totally loved bands from the Japanese.

On the island there is also the giant Gundam and a reproduction of the Statue of Liberty.

To get there are essentially two ways:

-via the earth: through the Yurikamome line. A fully automated, driverless metro system.
• sea: through a futuristic boat! Well worth a “walk” on water.

Return, past the beautiful Rainbow Bridge, we expect the Shijuku scene and its many neon signs that look like stars on earth.

28 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 24 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 32 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 23 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 30 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 25 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 31 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba. 26 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

27-1 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

29 Giappotour 5: Tokyo, Sensō-ji Temple & Odaiba.

Foto scattate con Canon Eos 70D

 

Per info e prenotazioni Giappotour online:

Bluberry Travel
Via Galileo Galilei 16/A
07100 – SassariTel: 079 4812011
info@blueberrytravel.it

www.blueberrytravel.it