Tanto che non tornavo a scrivere qui, nel mio mondo virtuale.

Tanto tempo in cui sono stata travolta da emozioni e da esperienze fatte di nuove persone e luoghi che hanno reso il mio cosmo ancor più ricco.

Oggi vi racconto la storia di una parte del weekend trascorso con @IgersPuglia ( profilo ufficiale di Instagram Puglia) alla scoperta del Gargano in autunno.

Credo che i posti siano fatti dalle persone e questa è una regione in cui più di altre, le anime del luogo le senti, le percepisci chiaramente. Ma parto dal principio.

Giovedì sera, arrivo a Foggia dove ho incontrato la crew: Marco, Anna e Sara ( i perfetti padroni di casa nonchè organizzatori delle nostre giornate) e gli altri igers con cui ho condiviso questa esperienza: Anisa, Alessio, Paolo e Marco.

Curve e tornanti ci hanno accompagnato fino a Monte Sant’Angelo. Uno dei punti più alti del Gargano ( circa 800m sul livello del mare).

Era già buio ma tra una svolta e l’altra riuscivo a scorgere da un lato i puntini luminosi delle navi in mezzo al mare e dall’altro il bianco candido del paese.

Devo ammettere che non conoscevo affatto questo angolo di mondo. Un signore, incontrato sul treno (adoro ascoltare le storie di persone che passano per qualche ora dal mio cammino) mi aveva parlato di un sito Unesco, di una grotta, di un luogo mistico. Io in cambio, fornisco dritte su dove mangiare la carbonara a Roma.

E così non appena scesa dal pulmino che ci ha accompagnati per tutta la nostra avventura mi trovo davanti agli occhi proprio il Santuario di San Michele Arcangelo. Un luogo di culto, patrimonio dell’umanità che al suo interno ospita una delle grotte più belle al mondo secondo National Geographic.

La sera scorre veloce, tra un calice di rosso, le orecchiette pugliesi e la voglia di conoscersi meglio.

Il buongiorno, l’indomani, me lo da una meravigliosa vista sul Gargano e il sole che per l’ultima volta durante il weekend ci ha svegliati con i suoi caldi raggi.

Ci spostiamo verso la Foresta Umbra per sfruttarlo al meglio. Il nome probabilmente deriva da ombra. La macchia è molto fitta e solo qualche raggio di sole riesce ad illuminare il sottobosco fatto da sconfinate distese di ciclamini.

Abbiamo percorso il sentiero in mountain bike e vi confido che ero alquanto preoccupata, più di 10 anni senza salire su una bici e mai stata su una mountain bike. Ma ce l’ho fatta e per questo devo ringraziare i miei compagni di viaggio.

Ma i miei rallentamenti non erano dovuti soltanto alla mia inesperienza, bensì era il contorno a colpirmi e farmi girare la testa a 365 gradi per ammirarlo meglio.  Mi dicono sempre che sono tra le nuvole e che ho un mondo tutto mio; beh, per me questo era un bosco incantato. Ciclamini e coccinelle , le foglie ingiallite dall’autunno, famiglie di bianche funghi sui tronchi, un laghetto e le sue paperelle  (in realtà Germani) e non ultimi cervi e daini.

Ancora piena della bellezza di questo bosco la direzione è stata l’agriturismo Taronna La Torre. Abbiamo fatto il pieno di piatti tipici e a km 0 ( il ristorante aveva il proprio orto ed il proprio allevamento di animali) per poi tornar a Monte Sant’Angelo e vederlo finalmente con la luce del giorno.

Nonostante il tempo abbia iniziato ad abbandonarci e l’aria era davvero frizzante, il bianco latte delle case spiccava dal cielo grigio.

Abbiamo percorso a piedi tutti i rioni e siamo rimasti in contemplazione del punto panoramico del Rione Junno.

La prima giornata del #MyGarganoExperience si conclude così, ma è solo il primo capitolo.IMG_7699 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.

d42-7735 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.

So much so that I came to write here in my virtual world.
So long as I was overwhelmed by emotions and experiences of new people and places that made my cosmos even richer.
Today I will tell the story of a part of the weekend spent with @IgersPuglia ( official Instagram profile of Puglia) to discover Gargano in autumn.
I think that places are made by the people and this is a region where more than others, you can feel the souls of the places,  perceive clearly. But I start from the beginning.
Thursday night, arriving in Foggia, where I met the crew: Marco, Anna and Sara (the perfect hosts as well as organizers of our days) and others igers with whom I shared this experience: Anisa, Alex, Paul and Mark.
Twists and turns accompanied us up to Monte Sant’Angelo. One of the high points of the Gargano (about 800m above sea level).
It was alreaady night, but between a turn and the other I could see from one side the bright points of the ships in the sea and on the other the pure white of the country.
I must admit I do not really know this corner of the world. A gentleman, met on the train (I love to hear stories of people who spend a few hours on my way) had spoken of a UNESCO site, a cave, a mystical place. In return, I provide tips on where to eat carbonara in Rome.
And so as soon I go out  from  the van that accompanied us throughout our adventure I find myself before my eyes just the Sanctuary of Monte Sant’Angelo. A place of worship, a world heritage site that it houses one of the most beautiful caves in the world according to National Geographic.
The evening rushes, including a glass of red, the typical orecchiette and the desire to know each other better.
The morning after was with a wonderful view of the Gargano by my hotel room and the sun for the last time during the weekend woke us with its warm rays.
We move towards to the Foresta Umbra . The name probably derives from shadow. The bush is very thick and only some sunshine manages to illuminate the undergrowth made by endless expanses of cyclamens.
We walked the path on a mountain bike and  I was quite worried, more than 10 years without getting on a bike and never been on a mountain bike. But I did and I have to thank my fellow travelers.
But my delays were not due only to my inexperience, but the outline was hitting me and turn my head 365 degrees to admire him better. People always say that I live in the clouds, and I have my own world; Well, for me this was an enchanted forest. Cyclamens and ladybugs, yellowing leaves of autumn, families of white mushrooms on logs, a pond’s ducks (actually Germans) and not the last red and fallow deer.
Still full of the beauty of this forest, we went to the farm and restaurant Taronna La Torre. We had our fill of dishes and km 0 (the restaurant had its own vegetable garden and farm animals) and then come back in Monte Sant’Angelo and finally see with the day light.
Although the weather has begun to abandon  us and the air was really crisp, white milk house stood out from the gray sky.
We walked all the districts and then we were contemplating the viewpoint of Junno District.
The first day of #MyGarganoExperience ends , but it’s only the first chapter.d44-7817 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo. 42 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.20151009_1134551 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.Photo credit: @PaoloBalsamo8951 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.231 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.251 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.32 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.221 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.212 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.d43-7750 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.241 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.271 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.31 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.d22-4713 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.d45-7843 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.d46-7853 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.281 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.132 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo. 122 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo. 112 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo. 202 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.81 #MyGarganoExperience con @IgersPuglia: Foresta Umbra & Monte Sant'Angelo.