Se pensate all’Olanda qual è la prima cosa che vi viene in mente?

Probabilmente Amsterdam e tutte le attività “folkloristiche” che nel corso del tempo abbiamo sentito e memorizzato. Un po’ come per l’Italia: pizza, mandolino e spaghetti.

Bene, questo è il diario di viaggio in cui vi farò scoprire i veri Paesi Bassi (l’Olanda è una regione di essi erroneamente associata come intera nazione), alla scoperta dei luoghi più autentici e rappresentativi di un paese che vive nel futuro, mai dimenticando le proprie origini.

Questo viaggio ha per me il profumo del destino per vari motivi. Innanzitutto perchè ero già stata in questo paese anni fa, ma mi era sempre rimasto il desiderio di visitare Utrecht.

In secondo luogo è stato un viaggio realizzato in partnership con Minube App (vi ricordate il mio viaggio in Perù? Bene era proprio con loro), applicazione che porta i viaggiatori di ogni angolo del mondo a condividere e ottenere tantissimi consigli di viaggio. Gli altri partner del viaggio ve li racconterò nel mio diario di bordo sulla base delle esperienze vissute.

39882966_298490044269350_4441662569714810880_n L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.80 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

Come e dove arrivare nei Paesi Bassi.

Si parte da Roma Fiumicino, dove incontro il team italiano : Daniel Mazza e Stefano Tiozzo,  davvero non potevo desiderare una squadra migliore!

Sulle ali di un volo Transavia (la low cost della compagnia di bandiera olandese KLM), arriviamo a Rotterdam, prima tappa del nostro tour.

Mi rendo conto  da subito che l’aeroporto The Hague è  proprio un’ottima scelta per volare in Olanda e di quanto io abbia sbagliato in passato a fare diversamente.

Un aeroporto piccolo e super comodo, abbiamo trovato le nostre valige ad aspettarci qualche minuto dopo il nostro arrivo ed in men che non si dica eravamo già in centro città (bus 33).

Rotterdam dista circa 30 minuti in treno da Amsterdam, per cui è certamente una scelta molto più saggia di Eindhoven se volete volare low cost e raggiungere la capitale del paese.

Ma non soffermatevi solo ad Amsterdam! La bellezza dei Paesi Bassi è che tutto è molto vicino, per cui riuscirete a vedere tantissimo anche in un solo semplice weekend; sinceramente preferisco l’atmosfera molto più autentica di città al di fuori della super turistica capitale.

9 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.13 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

ROTTERDAM, la città a misura d’uomo del futuro

Rotterdam è una città del futuro. Ricordo ancora la sensazione di spaesamento che provai la prima volta qui. I grattacieli incorniciano il cielo ed improvvisamente si viene catapultati in un libro di storia dell’architettura contemporanea.

Lo skyline della città è quello delle forme disegnate da tutte le archistar più famose della nostra era: Renzo Piano, Alvaro Siza, MVRDV, Rem Koolhas, etc.

Un nucleo urbano completamente distrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale che ha saputo rialzarsi fiero e divenire un punto di riferimento per una progettazione urbana a misura d’uomo.

Non dimenticatevi di fare un giro in bicicletta per il centro città, è il modo migliore di viverla! Il nostro tour su due route è stato con Urban Guides, che organizza per l’appunto anche tour tematici, come quello alla scoperta delle architetture della città.

In attesa dell’arrivo del team spagnolo, i ragazzi ed io abbiamo onorato la città facendo visita al suo cuore. Quello che non è stato distrutto durante la guerra: l’antico porto di Delf, città inglobata nel corso del tempo dentro Rotterdam.

Ci siamo seduti lungo le rive del fiume per cogliere il riflesso degli edifici medievali rimasti come sentinella della città e ricordo di un passato che segna sempre il futuro.

Una doccia veloce al James Hotel, hotel di design di nuova apertura nel centro città, per spostarci verso una birreria artigianale (THOMS Brewery) in compagnia del resto della squadra. Un cin, cheers, salute, salud e proost con una birra spillata direttamente da noi al tavolo e la notte cala su Rotterdam.

Al mattino seguente ci aspetta uno dei musei principali della città: il Kunsthal, realizzato nel ’92 dal famoso architetto Rem Koolhas per il divenire il centro dell’arte contemporanea.  Troviamo un’esposizione di Viktor&Rolf, famosa casa di moda con base ad Amsterdam.

Le Cube Houses sono la prossima tappa. Uno dei simboli della città insieme all’Erasmus Bridge.

Costruite per esser una sorta di foresta urbana che facesse da legame tra la parte più antica  e quella di nuova costruzione del nucleo urbano.

Assolutamente imperdibile se siete a Rotterdam è una visita ai famosi Mulini di Kinderdjik, a circa 30minuti di barca dall’Erasmus Bridge o a 1 ora di autobus dalla stazione centrale.

Uno dei momenti più belli di questo viaggio; ci siamo fermati perdendo l’ultima barca del rientro e abbiamo aspettato la golden hour ascoltando il rumore del vento tra la vegetazione, con gli  occhi uno spettacolo Patrimonio Unesco dell’umanità.78 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

12 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.81-1 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi. 82-1 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.52 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.2 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.5 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.10 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.11 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.54 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.
53 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.44 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.45 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.Dove mangiare (e bere) a Rotterdam

Vi racconterò di ristoranti e food places dove il fulcro non è solo il cibo. Vi racconterò di una città che ha fatto del proprio spazio urbano un laboratorio dove sperimentare la sostenibilità di vita del futuro. Ogni luogo che vi presenterò non è solo “per il cibo” ma è dedicato alla condivisione, al design, alla sperimentazione e attenzione al progresso.

  1. Thoms Brewery: birreria artigianale, perfetta per condividere un tagliere e assaporare una birra da spillare direttamente al tavolo.

79 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

2- Op het Dak: in assoluto il mio spot preferito. Un rooftop che guarda allo skyline della città con un orto urbano. Decisamente vegan friendly. I fiori che ammirate sono quelli che troverete nel vostro piatto. Davvero super!

51 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi. 47 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi. 49 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi. 48 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi. 50 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

3- Fenix Food Factory: un perfetto esempio di riqualificazioni di ex aree industriali. Mercato dello street food dove trovare tantissimi prodotti tipici ed un’atmosfera super accogliente!

74 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

4- Foodhallen: un concept contemporaneo di food market. Qui è dove assaggerete  le cucine di ogni angolo del mondo.

4 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

5- Markethal: ultimo ma non per importanza, assolutamente da visitare. Il connubio perfetto tra architettura, cibo e meeting place. Una struttura futuristica dove lo spazio centrale è dedicato ai numerosi stand di street food. Tutto intorno, come ad abbracciarlo, appartamenti, uffici, etc che si affacciano direttamente sul “cortile”.

1 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

3 L’Olanda che non ti aspetti! Alla scoperta dei luoghi più autentici dei Paesi Bassi.

 

Il nostro tour a Rotterdam finisce così, ma i Paesi Bassi hanno ancora tanto da donarci per riempire il nostro bagaglio di splendidi ricordi ed esperienze che fanno credere in futuro migliore dove il progresso significa evoluzione in senso positivo. A prestissimo con la seconda parte del mio diario di viaggio!