Ed ecco, come promesso, il mio post dedicato ad una delle 7 meraviglie del mondo moderno: Petra. QUI il primo capitolo di viaggio.

L’avevo sognata, agognata, ne ero e sono completamente affascinata.

L’ingresso alla città scavata nella pietra costa circa 50 dinari, più o meno 65 euro. Una spesa elevata che però vale assolutamente la pena.

Se sceglierete di partire con Mistral Tour Operator ( Quality Group) la spesa sarà compresa nel pacchetto del viaggio.

Petra è un sito archeologico che si estende per km e km. Io personalmente ne ho percorsi 15 e sono stati in ogni più piccolo passo accompagnati dalla sensazione di meraviglia e stupore. Pensate che ospita più di 800 monumenti.

ono moltissimi i luoghi in cui fermarsi… si inizia dal Siq, una gola che nel punto più stretto arriva a due metri. Una conformazione naturale dalle più belle sfumature della terra rossa.

Il Tesoro di Petra

Dopo un paio di km ( per disabili eventualmente percorribili con calessini) si intravede il Tesoro, la famosissima facciata scavata nella roccia per esser  il riposo eterno di un re nabateo nel I sec A.C.

Non appena l’ho scorta volevo quasi tornare indietro ed aspettare per svuotare la mente e riempirla esclusivamente di ciò che mi si sarebbe prospettato davanti.

Ovviamente non ho resistito, ho spalancato gli occhi e iniziato a sorridere da sola. Non potevo credere dove questo spazio, le mie storie… il mio lavoro da “cantastorie” mi aveva portata.

Un caos fatto di cammelli, beduini che vendono di tutto e di più, cavalli, calessi, turisti, chioschi e tanti tanti occhi curiosi… interrotti esclusivamente dalla magia della perfezione di una delle 7 meraviglie del mondo moderno.

Io volevo rimanere, ma il tour deve proseguire. Probabilmente è bene dedicare due giorni alla visita di Petra… è davvero vastissima ed ha un’atmosfera che va assaporata fino in fondo.

Continuiamo con le tombe reali, un tè alla menta preparato dai beduini del deserto ( alcuni ancora vivono qui), banchetti colmi di fossili, pietre e gioielli.

Per non parlare del Kajal, i beduini lo utilizzavano ed usano per sterilizzare gli occhi e proteggerli dalla polvere del deserto. Il loro sguardo è così intenso che  ci si perde nel fissarlo….

 21-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.51 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 31 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 24-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 2-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 15-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 16-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 25-1 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 46 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 39 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.27-1 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 28 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 23-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 5-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 37 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 38 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 40 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 45 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 22-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 19-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.41 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 36 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.

Il Monastero

Si prosegue, dopo un pranzo a base di humus, alla volta del Monastero. Per giungere a questa tomba reale bisogna scalare una montagna fatta di gradini e speroni rocciosi. Il panorama in sommità fa sentire veramente di esser in cima al mondo.

La notte a Petra cala presto e i beduini devono rincasare nel loro villaggio a pochi km dal sito archeologico. Il Tesoro da ocra è divenuto rosa.

Tempo di riposare in una delle notti più stellate che ricordi.14-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.

33 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 26-1 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 30-1 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 7-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 18-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 11-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 1-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 3-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 47 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 48 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 10-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 20-2 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 4-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.52 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.

Piccola Petra

Al mattino con l’aria fresca delle zone più alte della Giordania ci dirigiamo verso la Piccola Petra. Una sosta breve ma molto piacevole sulle note della rababa ( strumento musicale creato dai beduini).

8-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 50 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 53 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.

Mar Morto

Ci aspetta qualche ora di bus per arrivare sul Mar Morto. L’abbigliamento a Febbraio- Marzo deve esser necessariamente ” a cipolla”.

Durante le notti di Petra era necessario il piumino, giunti sul Mar Morto a -273 metri sul livello del mare il costume è d’obbligo.

Non so spiegarvi la sensazione di relax che ho provato respirando l’atmosfera di questa zona geografica situata a pochi km da Gerusalemme.

Si dice che l’aria sia pregna di bromuro e ricca di ossigeno, una sensazione di benessere naturale.

Il gruppo galleggia al tramonto davanti ai miei occhi, io riempio il cuore di felicità… finalmente ho il momento per assaporare e scattare.

Ho provato poi la medesima acqua nella spa del Marriot; anche chi non sa nuotare galleggerà!

L’ultima cena ha il profumo dell’estate, su di una terrazza che guarda al mare. Tutto è surreale: quello non è un mare e non è estate  ma inverno.

Qui tutto l’anno è così: benessere puro.

Il sale bacia le rive del lago e le rende bianco candide, di giorno l’azzurro è accecante!

Mi rimane poco tempo ancora per visitare una delle terre più belle che abbia mai visto, è ora di rientrare in Italia sulle ali di un areo della compagnia di bandiera Royal Jordanian, tra le più puntuali e sicure al mondo e unica a partire dall’Italia per Amman ( in alcuni periodi dell’anno). Grazie allo speciale accordo fatto con Alitalia, anche se non siete a Roma è possibile fare un unico biglietto che copra l’intera tratta.

Ho avuto il mio assaggio di Giordania, l’ho amata con tutto il cuore e la promessa è che tornerò, ne sono certa.

54 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 12-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 44 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 49 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2. 13-3 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.42 Il Tesoro di Petra ed il punto più basso del pianeta. Giordania, Capitolo 2.