Istantanee di ieri, in una Roma piovosa senza tregua.

E’ incredibile come in questi giorni il cielo pianga e poi sorrida, e ovviamente diventa sempre più difficile scegliere il proprio abbigliamento.

In giro tutto il giorno per la città a scattare un progetto super segreto, di cui troverete presto il frutto sui miei canali social, avevo bisogno di un abbigliamento che fosse smart.

Versatile ma allo stesso tempo d’impatto.

In questi casi le sneakers di Coca Cola Shoes sono sempre una salvezza. Il tocco metallizzato di questo modello della nuova stagione invernale le rende mai scontate; allo stesso tempo è, però, la comodità a far da padrona.

Protagonista insieme a loro la gonna a ruota più lunga dietro e più corta davanti, un capo che sa farsi riconoscere.

A volte non serve pensare, ma soltanto ballare.

Agire d’istinto e trovarsi dall’altro capo del mondo o più semplicemente girare a destra perchè quel vicolo è d’ispirazione.

E così è stato, dietro i Fori Imperiali, in una Roma deserta all’ora di un pranzo uggioso, davanti ad una vecchia bottega.

Quando le piante scendono dalle finestre e provengono spifferi dai portoni che possono raccontare storie di vite e vite.

E poco importa dei capelli fuori posto quando tutto intorno profuma di speciale.

PS Fino al 18 Dicembre, Coca Cola Shoes ha indetto un contest speciale: scattate le vostre Coca Cola Shoes e potreste vincere un paio di scarpe del brand ogni mese… oppure diventare Video Blogger ufficiale. Per scoprire come QUI.

 

 

Snapshots of yesterday, on a rainy Rome.

It’s incredible how in these days the sky cries and then smiles, and of course it becomes increasingly difficult to choose the right clothing.

Around all day for the city to shoot a super secret project, of which you will soon find the fruit on my social channels, I needed a outfit that was smart.

Versatile but at the same time of impact.

In these cases, the Coca Cola Shoes sneakers are always a solution. The metallic touch of this new model makes a look never predictable; at the same time, however, the convenience of confortable.

And then a dancing skirt, an item who knows how to recognize.

Sometimes you do not need to think, but only to dance.

instinctively act and be on the other side of the world or simply turn right because the alley is inspiring.

And so it was, behind the Roman Forum, in Rome a deserted hour of a gloomy lunch, in front of an old shop.

When the plants come down from windows and drafts from doors that can tell stories of lives and lives.

And I don’t care about the messy hair when everything around has a special smell.
7-2 Dancing queen in my Coca Cola Shoes.5-2 Dancing queen in my Coca Cola Shoes.4-2 Dancing queen in my Coca Cola Shoes.6-2 Dancing queen in my Coca Cola Shoes.3-2 Dancing queen in my Coca Cola Shoes.1-2 Dancing queen in my Coca Cola Shoes.

What I wear:

Sweatshirt and Skirt: NA-KD

Sneakers: Coca Cola Shoes

Biker jacket: Bershka

Sunglasses: Bob Sdrunk

Customized bag: Pomikaki