First day in Holland

615

Vi scrivo da una di quelle mattine soleggiate che riescono anche a scaldare le ossa e il cuore.

In direzione Firenze per scoprire da vicino la collezione di Molly Bracken.

Ma oggi voglio raccontarvi un’altra storia, quella del mio primo giorno in Olanda.

Ho deciso di far partire il viaggio visitando una piccola cittadina a metà tra Amsterdam e Rotterdam, si tratta di Leiden.

Non sapevo che mi avrebbe stupida molto più di Amsterdam.

Camminando tra le piccole vie, tra un canale e un altro si possono scorgere gli antichi mulini, un tempo grande risorsa.

Ho avuto modo di visitarne uno all’interno e apprezzare le antiche modalità di funzionamento e l’arredamento di chi ci viveva effettivamente.

Un breve e tipico pranzo olandese per poi spostarci sul mare a Noordwijik, qui abbiamo ammirato il sole tramontare sulle lunghe spiagge del Mar del Nord, veramente suggestivo.

Il freddo è veramente pungente per cui ne abbiamo approfittato per bere un bicchiere di vino caldo in uno luogo che per me è stata una sorpresa.

Gli abitanti del posto chiamano i ristoranti che sorgono sulla spiaggia: Beach house, e una volta entrata ho potuto ben capir perchè.

L’ambiente è super accogliente e caldo, tra candele che brillano in ogni angolo, conchiglie ed alberi di Natale.

Una tipica cena olandese, tante risate e cibo per concludere una perfetta giornata.

 

I write to you from one of those sunny mornings that are also able to warm the bones and heart.

Towards Florence to discover closely the new collection of Molly Bracken.

But today I want to tell you another story, one of my first day in the Netherlands.

I decided to start the trip by visiting a small town halfway between Amsterdam and Rotterdam, it is called Leiden.

I did not know that I would like it much more then Amsterdam.

Walking through the narrow streets, between one canal and the another one you can see the old mills, once a great resource.

I had the opportunity to visit one inside and appreciate the ancient mode of operation and the furniture of those who actually lived there.

A short and typical Dutch lunch and then move on to the sea to Noordwijik, here we admired the sunset from the beaches of the North Sea, really impressive.

The cold is really biting so we took the opportunity to drink a glass of mulled wine in a place that for me it was a surprise.

Locals people call the restaurants that are located on the beach: Beach house, and after entering I could well understand why.

The atmosphere is super cozy and warm, between candles that shine in every corner, shells and Christmas trees.

A typical Dutch dinner, lots of laughter and food to end a perfect day. Continua a leggere

Pubblicato in WhereToGo | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Leiden- Noordwijk (first day in Hooland)

3Tre cartoline dall’Olanda, per darvi il buongiorno.

Per mostrarvi quel che sarà nei prossimi post.

La terra dei mulini (molens in olandese), e questo è quello di Leiden, una piccola cittadina a metà tra Amsterdam e Rotterdam.

Il faro invece è a Noordwijk, sul mare.

Adoro poter esplorare i posti in un modo meno turistico, così da assaporare la vera vita di chi li abita.

E tutto ciò è possibile grazie alla mia fantastica amica che qui ci vive.

Oggi secondo giorno alla “conquista” di Amsterdam.

 

Three postcards from Holland, to give you a good morning.

To show you what will be in the next post.

The land of the mills (molens in Dutch), and this is one from Leiden, a small town halfway between Amsterdam and Rotterdam.

The lighthouse instead is in Noordwijk, at the sea.

I love to explore places in a less touristic way, so I can taste the real life of those who live there.
And for all I can only thanks to my fantastic friend who lives here.

And today, the second day, to the “conquest” of Amsterdam. Continua a leggere

Pubblicato in WhereToGo | Contrassegnato , , , , , | 12 commenti

Looking for…

1114

 

Mentre il post sarà pubblicato io mi troverò tra le nuvole, direzione Olanda.

A presto con i mulini, canali e tulipani.

Il miglior buongiorno per voi.

Ps Vi ricordo che se siete in cerca del perfetto regalo di Natale personalizzato, sul sito: www.fuococaprishop.com vi aspetta il 10% di sconto inserendo il codice: dianadelorenzi10 , su tutti i bijoux.

 

While the post is published I will be in the clouds, towards Holland.

Soon with the mills, canals and tulips.

The best good morning to you.

Ps I remind you that if you are in search of the perfect Christmas gift personalized, online: www.fuococaprishop.com awaits the 10% discount by entering the code: dianadelorenzi10, on all jewelery. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 6 commenti

Dichotomy

712

Lunedì che profumano di domeniche, fatte di preparativi per una valigia da pensare e fare,

per un Natale che vuole il suo albero , per i libri che non si scordano mai di me.

Un mood, quello di ieri , che trovo mi calzi a pennello.

Una location che rappresenta allo stesso tempo il fulcro della mia città (la piazza centrale) e uno sfondo che sa di architettura razionalista.

Tagli di luce netti e geometrici per presentarvi il capo di un brand a me molto caro: Cupro (ve ne avevo parlato qui e qui).

La nuova collezione è Dicotomia, dal sapore ambivalente anche nella felpa che indosso.

Un piumino e una maglia allo stesso tempo;

Una felpa che diviene crop top semplicemente aprendo la zip.

Luce e ombra è proprio ciò che si cela dietro ad una collezione dal profumo di futuro.

E vi consiglio di tener d’occhio il mio profilo instagram ( @dianadelorenzi ) e quello di Cupro (@officialcupro ) perchè presto sarà svelata una fantastica sorpresa.

Il miglior martedì per voi!

 

Monday that seems Sundays, made of preparations for a suitcase to think and do,

for a Christmas that wants his tree, of books that do not ever forget me.

A mood, that of yesterday, I find that fits me like a glove.

A location that is at the same time the focus of my city (the main square) and a background that taste of rationalist architecture.

Light and geometric cuts to present an item of a brand very dear to me: Cupro.

The new collection is Dichotomy, which has an ambivalent flavor even in the sweatshirt that I wear.

A down jacket and a shirt at the same time;

A sweatshirt that becomes crop top, simply opening the zip.

Light and shadow is what is behind a collection that knows of future.

And I advise you to keep an eye on my instagram profile (@dianadelorenzi) and Cupro’s profile (@officialcupro) because soon will be revealed a fantastic surprise.

The best tuesday for you! Continua a leggere

Pubblicato in CUPRO, outfit | Contrassegnato , , , , , , , , | 41 commenti

Bright and shiny

43

La luce al mattino di giornate grige, quando sembra esser il tramonto all’ora della colazione.

Il protagonista che oggi è il mio micio : Zaffiro e la lampada origami ad illuminarlo by Cartunia Design.

Tagli di luce in un cartoncino (detto “HoneyComb”) altamente resistente all’umidità e ignifugo, fatto per creare giochi di illuminazione e da disporre secondo la direzione preferita.

Un architetto (Mario Mazzonchi) che si cela dietro a questo progetto luminoso, dando nuova vita al cartone, un materiale “rozzo” che diventa artisticamente affascinante e allo stesso tempo perfettamente ecologico e rispettoso dell’ambiente.

Un gioco e un arte, come realizzare un origami, è l’essenza di queste opere;  mi sono veramente divertita ad assemblarla con il mio ragazzo (non serve nessun kit, tutto ciò di cui si necessita è semplicemente un elastico e il video di istruzioni presente sul sito Cartunia Design).

Quegli oggetti che senti tuoi, un ingegnoso e semplice disegno, per me che ho scelto l’ingegneria e l’architettura come studio nella vita.

Vi auguro un buon fine settimana!

 

The morning light of gray days, when it seems the sunet at breakfast time.

The protagonist is now my cat: Zaffiro and an origami lamp to illuminate him made it by Cartunia Design.

Cuts of light in a cardboard highly moisture resistant and fire retardant, made to create games of lighting.

Those objects that you feel yours, an ingenious and simple design, for me that I chose engineering and architecture as a study in life.

I wish you a good weekend! Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , | 27 commenti

At the beginning of December

928790_306357696239422_260966529_n

10808453_878720548834674_1524050301_n

Novembre come preparazione al Natale, fatto di foglie rosse, delle prime cioccolate calde

(un ciobar a colazione può veramente salvare la giornata), di un camino accesso e un bicchiere di vino rosso che riscalda l’animo oltre che il sangue.

Il mese delle piogge, del buio e dei pochi fasci di luce gialla che entrano dalla finestra alle 4 del pomeriggio…di tramonti che arrivano troppo presto.

Di un piumone e il mio gatto  su di esso che forma le prime “ciambelle” dell’anno per riscaldare zampe e musetto, anche se in realtà ha già i guantini bianchi.

Colori caldi come i colori della natura di questi giorni, dal borgogna al senape e scintillante viola… tutto si tinge di ciò che ci circonda.

Dicembre e la frenesia dei primi regali, il palazzo di Fendi e le sue lucine in Via del Corso che come pochi sanno dire: il Natale è arrivato.

Le passeggiate mano nella mano nelle vie della città che si tingono di luci e colori, quando una goccia di pioggia risplende anch’essa riflettendo le piccole lampadine che vanno da finestra a finestra.

Un dolcetto in più, l’estate è lontana!

Ma questa storia è appena iniziata e la trovate sul mio profilo Instagram: @dianadelorenzi, insieme ad alcune sorprese.

 

November as a month of preparation for Christmas, made of red leaves, the first hot chocolates (a Ciobar for breakfast can really save the day), a fireplace and a glass of red wine that warms the soul as well as the blood.

The month of the rains, of the darkness and the few sunshine of yellow light coming from the window at 4 pm … sunsets arriving too early.

A duvet and my cat on it, that form the first “donuts” of the year to heat paws and nose, although he has already the ” white gloves”.

Warm colors as the colors of the nature of these days, from the mustard to the burgundy and glittering purple … everything is tinged with what surrounds us.

December and the frenzy of the first gifts, the palace of Fendi and its lights on Via del Corso in Rome , that he can say: Christmas has arrived.

Walking hand in hand through the streets of the city that are tinged with color and light, when a raindrop also reflecting the small bulbs ranging from window to window.

Another cupcake, summer is far away!

But this story has just begun, you can find it everyday on my Instagram profile: @dianadelorenzi. Continua a leggere

Pubblicato in outfit | Contrassegnato , , , , | 36 commenti

Burgundy feeling

56

Un buongiorno autunnale, per fortuna qui l’inverno è ancora lontano.

Il burgundy (borgogna), oltre ad esser il colore delle foglie perse dagli alberi torna anche come must di quest’anno ed  è il protagonista di questo post.

Se accoppiato con il velluto poi è veramente vincente.

Vi propongo allora un mood da tutti i giorni, tra le foglie della città e qualche raro raggio di sole.

Buon inizio settimana!

 

An autumnal goodmorning, which luckily here the winter is still far away.

The burgundy ,plus being the color of the leaves lost from the trees, comes back as  a must also this year and this is the star of this post.

If mixed with the velvet then is really a winning couple.
I propose then a mood of every day through the leaves of the city and some rare sunshine.

Good week! Continua a leggere

Pubblicato in outfit | Contrassegnato , , , , | 32 commenti

In the clouds

94

Quando si dice: esser tra le nuvole.

Il buongiorno da uno di quei posti tra fantasia e realtà, accerchiato dalla nebbia al mattino e con una trapunta fatta di luminosissime stelle alla sera.

Lì dove il cielo di notte sembra esser più brillante e l’aria è più pulita.

Una breve fuga dalla città verso un piccolo paese all’inizio dell’Abruzzo.

Uno di quei luoghi che lascia una duplice sensazione: quella della malinconia per l’abbandono palese verso le grandi città da parte degli abitanti del posto, e quella della pace e armonia che si respira alle pendici dei boschi.

Il fumo di un camino acceso in lontananza, l’aria ferma e quasi palpabile, i piccoli rumori del bosco e l’eco di un gallo che canta. -fuori-

Il camino acceso, il calore del fuoco che ha il potere di rilassare ogni muscolo, un bicchiere di vino rosso e qualche dolce da gustare. -dentro-

Una storia di inizio inverno.

PS Se vi piacciono i miei bracciali personalizzati da oggi trovate uno sconto speciale del 10% su tutti gli articoli FuocoCapri, inserendo il codice: dianadelorenzi10 al momento dell’acquisto.

 

When it is said: be in the clouds.

Good morning from one of those places between fantasy and reality, surrounded by fog in the morning and with a quilt made of bright stars in the evening.

There, where the night sky seems to be brighter and the air is cleaner.

A brief escape from the city to a small town at the beginning of Abruzzo.

One of those places that leaves a double sense: that of melancholy due to the abandonment  to the big city by the locals, and the peace and harmony that reigns at the foot of the woods.

Smoke from a fire in the distance, the air quiet and almost palpable, the small sounds of the forest and the echo of a crowing cock. -outside-

The fireplace, the heat of the fire that has the power to relax every muscle, a glass of red wine and some sweet to taste. -inside-

A story of early winter. Continua a leggere

Pubblicato in Abruzzo, outfit | Contrassegnato , , , | 34 commenti

Retrò

13

Giornate in cui il tramonto arriva sempre più presto, e scattare qualche foto diviene sempre più difficile.

Momenti di studio e giornate piene.

L’ultimo raggio del sole di qualche giorno fa, quando ancora ero castana.

Il luogo della mia città dove l’orizzonte si perde e nelle giornate più limpide si scorge il celeste del mare;

il luogo dove, quando il sole cala tutti e tutto si fermano per un attimo… per uno scatto, per un pensiero in ammirazione.

Rosa pastello che sarà ancora uno dei colori di questo inverno e un abito dal sapore retrò by Molly Bracken, questo il mio mood per tutti i giorni.

Il miglior martedì per voi.

 

Days when the sunset comes earlier and earlier, and take some pictures becomes increasingly difficult.

Moments of study and full days.

The last rays of the sun a few days ago, when I was still brown.

The place of my town, where the horizon is lost and on a clear day you can see the blue of the sea;

the place where, when the sun goes down everyone and everything stops for a moment … for a photo, for a thought in admiration.

Pastel pink that will still be one of the colors of this winter and a dress with a retro flavor by Molly Bracken, this is my mood for every day life.

The best  Tuesday for you. Continua a leggere

Pubblicato in outfit | Contrassegnato , , , , | 33 commenti

Warm hug


79

Un raggio di sole che sembra quasi immaginato, che finalmente permette di realizzare qualche scatto;

un Novembre fatto di quella pioggia incessante che fa passar la voglia di uscire, che scatena il desiderio di un tè caldo sotto il piumone e un morbido abbraccio.

Quelle stagioni che più di tutte ci fanno desiderare i colori caldi e maglioni avvolgenti.

Una morbida soluzione per affrontare il vento gelido della mia città è il cappotto by Molly Bracken – che è in grado anche lui di abbracciarmi-.

Momenti al tramonto di un 18 Novembre che è rappresentato più dalla notte che dalla luce, di un bagliore sulla mia collana personalizzata Fuococapri, che anche voi potete imprimere il vostro nome per sempre.

Bagliori tra i capelli che ho reso più dorati, in memoria di un estate ormai oltrepassata.

Buon mercoledì!

 

A ray of sunshine that seems imagined, that finally allows me to make some shots;

a November made of incessant rain that makes the want to don’t go out, that cause the desire for a hot tea under the duvet and a warm embrace.

Those seasons that make us want warm colors and wrap sweaters.

A softer solution to deal with the cold wind in my town is the coat by Molly Bracken – that he is able to hug me-.

Moments at sunset on a November 18 which is represented more by night than by the light ; a glow on my necklace personalized by Fuococapri, that you can impress your name forever too.

Glow in my hair that I made more gold in memory of a summer now exceeded.

Happy Wednesday! Continua a leggere

Pubblicato in outfit | Contrassegnato , , , , | 34 commenti